AC’UALA: diritto alla salute

OBIETTIVO

Garantire il diritto all’educazione e alla corretta nutrizione per i bambini appartenenti alle minoranze etniche Maya Kaqchikel. Assicurare la salute e il benessere per tutti.

Il contesto

Il Guatemala è tristemente noto per essere il Paese latino-americano col più alto tasso di denutrizione infantile: nei bambini sotto i 5 anni raggiunge il 49,8%.
La malnutrizione cronica è il risultato di una carenza prolungata nel tempo dei nutrienti di base, soprattutto nei primi mille giorni di vita, e comporta danni irreversibili allo sviluppo fisico ed intellettivo, insieme a una minore resistenza alle malattie e a una minore capacità di apprendimento scolastico e, successivamente, lavorativo.
Tutto ciò si verifica perché, in Guatemala, l’alimentazione è costituita sostanzialmente da mais: l’apporto di proteine, sia di origine animale che vegetale, è quasi nullo. Raramente mangiano legumi perché costano tre volte il mais e, spesso, quando ne posseggono una piccola quantità, li vendono per affrontare le emergenze.
Per contrastare questa grave problematica ANPIL onlus dal 2012 opera nel distretto di Chimaltenango attraverso il Programma “AC’UALA”, con l’obiettivo completare l’alimentazione dei bambini favorendo la crescita e lo sviluppo motorio/cognitivo.

Il Progetto

L’obiettivo generale del progetto è quello di garantire il diritto all’educazione ed alla salute per i minori appartenenti alle famiglie più vulnerabili. 

Nello specifico, ANPIL onlus opera dal 2012 in Guatemala per:
– assicurare l’educazione e l’accesso ai servizi sanitari per i bambini della regione del Chimatenango
– contribuire al miglioramento della sicurezza alimentare, ovvero l’accesso ad alimenti sufficienti e nutrienti, ed alla diminuzione del tasso di malnutrizione.

Ne beneficiano direttamente:

– 250 bambini in difficoltà che vivono nelle 11 Comunità coinvolte nel progetto
– 25 minori disabili fisici e psichici.

Ne beneficiano indirettamente:

– 250 famiglie in condizione di disagio, coinvolte in incontri formativi domiciliari sulla salute, l’igiene, la corretta nutrizione e microprogetti di agricoltura e allevamento gestiti a livello familiare.
– 1200 bambini delle scuole primarie di 11 comuni/comunità: Tecpàn, Paley, Chimixaya, San Josè el Rodeo, Camelias, El Sitio, Patzai, Chuaparal, Santa Apolonia, Palama e La Trompeta.

Ai bambini coinvolti nel Progetto è garantita la possibilità di frequentare la scuola sostenendo: le spese scolastiche, la fornitura di materiale didattico, libri, divisa e scarpe. Inoltre, assicuriamo controlli medici periodici e un programma di recupero nutrizionale.

Ricadute sulla collettività

L’intera comunità locale è coinvolta con programmi formativi sulla corretta alimentazione. 

ANPIL onlus, inoltre, incentiva la produzione agricola nelle famiglie che ricevono assistenza alimentare, fornendo aiuti agricoli, assistenza tecnica e sessioni di formazione mirate alla condivisione di buone pratiche agricole nella produzione di cibi proteici e allevamento avicolo.

Infine, le famiglie in difficoltà sono aiutate con fornitura di cibo (riso, fagioli, polli). Le attività di sensibilizzazione sono assicurate anche a studenti e insegnanti di scuole primarie e secondarie.

IN SINTESI
Costo progetto

€ 8.000

Beneficiari diretti

275

Beneficiari Indiretti

2.950

Dove

Guatemala

AC’UALA

3.120€ su 8.000€ raccolti
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: 20,00€

Guatemala, Haiti, Mozambico, Paraguay, R.D. Congo

Kit anti-covid

8.500€ su 10.000€ raccolti
Precedente
Successivo